Riapertura Civici Musei dal 2 Giugno, Rossi: «Sarà graduale»

Riapertura Civici Musei dal 2 Giugno, Rossi: «Sarà graduale»

Discussa oggi in sede di Consiglio Comunale la riapertura dei civici musei e dell’orto botanico della città, assieme ad un’eventuale procedura per la ripresa delle iniziative comunali.

 

«Un problema di date e rispetto delle linee guida di riapertura» come spiega l’assessore Rossi «i musei sono gestiti in gran parte da dipendenti comunali, i dirigenti mi dicono che ci si sta muovendo attraverso dei dispositivi che riguardano le procedure d’accesso e sbigliettamento da un lato, dall’altro la necessità di attrezzarsi di strumenti come misuratori di temperatura e mascherine», alcune delle quali sono già state ordinate, due stock da «17 mila 500 e uno da 25 mila pezzi» continua Rossi.

 

Una riapertura graduale quella descritta, che partirà al 2 giugno con il museo Revoltella, per poi passare all’orto botanico e infine, se pur ad accesso limitato, anche il castello di san Giusto.

 

Verrà recuperata la mostra di Escher al Salone degli Incanti, il quale sarà per un periodo occupato anche da Esof «la situazione è in evoluzione. Siamo in fase di preparazione. Ma la riapertura totale ancora non è stata presa in considerazione».