Trieste mantiene e rafforza la certificazione di Comune Fiorito, piantati 300 alberi nel bosco Farneto

Trieste mantiene e rafforza la certificazione di Comune Fiorito, piantati 300 alberi nel bosco Farneto
“Trieste ha ricevuto nuovamente la certificazione di Comune Fiorito dall’Asproflor, organizzatrice del concorso nazionale e della campagna “RinascItalia”, in una giornata significativa dove il Servizio verde pubblico assieme agli studenti della scuola Codermaz hanno avviato la piantumazione nel bosco Farneto di ben 300 alberi tra querce e roverelle. Questa certificazione ci porta certamente soddisfazione e altresì responsabilità nella preziosa gestione del verde pubblico”. 
 
La notizia e il primo commento viene dall’assessore comunale ai Servizi generali Michele Lobianco che, su delega della collega Sandra Savino, ha ricevuto oggi (mercoledì 8 febbraio), presente anche il direttore del Servizio verde pubblico Andrea de Walderstein, la delegazione di Asproflor-Comune Fiorito e ha preso parte ai diversi appuntamenti ( anche in Villa Revoltella, Bosco Farneto, piazza Unità e al parco di Miramare) che hanno caratterizzato la giornata triestina.
 
Con il suo nuovo progetto per il 2022, denominato “RinascITALIA – Facciamo fiorire la speranza”, l’Associazione Asproflor Comuni Fioriti prevede di percorrere con il suo camper l’intero litorale italiano, lungo un percorso di oltre novemila chilometri. L’obiettivo è visitare più di seicento Comuni “per motivare le Amministrazioni comunali ad aderire alla splendida ed efficace filosofia della certificazione di Comune Fiorito”. Da vent’anni, Asproflor propone infatti ai Comuni una filosofia di vita capace di trasformare il loro territorio in un luogo accogliente e vitale per i cittadini e per i turisti. La riqualificazione dell'ambiente, del verde e della bellezza delle fioriture, insieme alla promozione del turismo lento, fanno da traino a una trasformazione umana, sociale ed economica ormai consolidata e confermata dalle amministrazioni locali già aderenti. Il camper partito dal Piemonte nel mese di gennaio ha raggiunto oggi Trieste e da qui percorrerà l’intero litorale adriatico fino a raggiungere la Sicilia. Il mezzo risalirà poi la costa tirrenica fino a Ventimiglia, in Liguria e ultima tappa sarà la Sardegna. Al termine del viaggio, l’Associazione pianterà alberi nelle zone colpite duramente dagli incendi della scorsa estate (Sardegna, Sicilia e Calabria) per sostenere queste aree e compensare la produzione di CO2 del viaggio. La fine del progetto è prevista per il mese di dicembre.