Via Fabio Severo, anziana disabile raccoglie le deiezioni del cane rischiando la vita a causa di un'auto in divieto

Via Fabio Severo, anziana disabile raccoglie le deiezioni del cane rischiando la vita a causa di un'auto in divieto

Riceviamo e pubblichiamo

Buon giorno, stamane scendendo a piedi lungo la via Fabio Severo ho assistito ad un fatto che mi ha indotto a due considerazioni: una signora anziana, non vedente, che malgrado la difficolta' non solo dovuta alla sua disabilita' ma anche alla difficolta' causata da un'automobile parcheggiata con molta fantasia era intenta a raccogliere le deiezioni del suo cane guida; ho pensato quindi a due cose:
 
1) la gran parte dei possessori di cani (e mi ci metto anch'io)  dovrebbero sempre avere come riferimento queste persone quando magari fingono di non vedere che il proprio cane ha sporcato  o si giustificano perche' hanno dimenticato il sacchettino a casa o lo lasciano in giro con la scusa che non c'e' nessun contenitore nelle vicinanze;
 
2) alle persone che quotidianamente sono in lotta per la ricerca di un parcheggio, che ci sono persone come queste, persone disabili che hanno difficolta' a deambulare, altre ancora peggio che sono costrette su una carrozzina, giovani mamme e papa' che sono alle prese con il passeggino, a queste ricordo loro che i marciapiedi sono di tutti, che non e' giusto che esse debbano rischiare la propria e altrui vita per scendere dal marciapiede,  e che prima o poi anche noi potremmo avere gli stessi problemi. Grazie