Preoccupato Ricciardi: “Nessuno parla più di Covid, a ottobre probabile nuova ondata!!”

Preoccupato Ricciardi: “Nessuno parla più di Covid, a ottobre probabile nuova ondata!!”

'Settembre mese cruciale per rischio risalita casi, Governo in carica e successivo chiamati a sforzi rilevanti' Roma, 8 ago (Adnkronos Salute) - Nel dibattito elettorale in corso "di sanità non si parla più se non marginalmente. Di Covid meno che mai, mentre i dati sull'impatto della pandemia sul sistema sanitario e sui decessi rimangono un problema grave. Sono preoccupato di questa sottovalutazione e mi auguro che presto ci sia un'inversione di tendenza, preferibilmente prima della prossima ondata pandemica". A dirlo all'Adnkronos Salute, Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute e professore di Igiene all'università Cattolica. "Mi pare che ci sia un atteggiamento di sottovalutazione generale su ciò che ci attende, non solo dal punto di vista sanitario ma anche economico e ambientale. Spero quindi che l'Esecutivo continui a operare e soprattutto che il prossimo Governo sia all'altezza della situazione", si augura Ricciardi. "Settembre - sottolinea - sarà un mese cruciale perché riapriranno le scuole, di conseguenza si rimetterà in moto un meccanismo che, presumibilmente, ad ottobre, porterà a una risalita dei casi pandemici. Quindi il Governo in carica e quello che lo seguirà verranno chiamati a sforzi rilevanti. E mi auguro che siano all'altezza". (Ram/Adnkronos Salute)