Jamie Metzl: il Covid fu creato in laboratorio

Jamie Metzl: il Covid fu creato in laboratorio

In un'intervista al Corriere della Sera l'esperto di tecnologia e geopolitica Jamie Metzl ha affermato che sarebbe molto probabile ("c'è un 85% di possibilità") che il Covid-19 sia stato creato in laboratorio, per poi essere erroneamente rilasciato in natura.

Secondo Metzl, esponente del Partito Democratico, "l'ipotesi dell'incidente di laboratorio è quella più valida perché "sappiamo che il precursore del virus Sars-CoV-2 è stato trovato nei “pipistrelli ferro di cavallo”, che non si trovano a Wuhan, ma lì si trova l’unico istituto cinese di virologia di livello 4, con la più ampia collezione di ricerche sui coronavirus dei pipistrelli; e perché il virus si è manifestato già perfettamente adattato alle cellule umane: in quell’istituto si tenevano ricerche aggressive, con il fine di arrivare a cure e vaccini."

Metzl ha chiesto un indagine sulla questione da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.