Bocciatura doppia preferenza di genere in Fvg, attacco di Azione con Carfagna, Bonetti, De Monte e Telesca

Bocciatura doppia preferenza di genere in Fvg, attacco di Azione con Carfagna, Bonetti, De Monte e Telesca
Per la terza volta il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha bocciato la norma sulla doppia preferenza di genere. 
Le associazioni di donne della regione hanno annunciato che si muoveranno, valutando anche un ricorso alla Corte Costituzionale. Il Comitato regionale Pari Opportunità ha visto disatteso per l’ennesima volta il parere espresso a favore di una norma necessaria. È triste che anche la componente femminile del consiglio regionale e della giunta non abbia avuto il coraggio di alzare la testa”.
Lo affermano Elena Bonetti e Mara Carfagna, deputate ed ex Ministre, nonché Isabella De Monte e Sandra Telesca, segretarie regionali rispettivamente di Azione e Italia Viva”.
“Certamente faremo sentire la nostra voce, per tutte le donne che aspirano a una maggior parità nelle Istituzioni in conformità ai principi della Costituzione, mettendosi al passo con le altre regioni italiane.
Essere il fanalino di coda non è un bel biglietto da visita per una Regione che, tra l’altro, ha un’autonomia a cui tante altre regioni ambiscono”, concludono le parlamentari e segretarie regionali del Terzo Polo.