Bestemmia in diretta al Consiglio Comunale, Porro: «La collega si penta e si batta il petto pregando»

Bestemmia in diretta al Consiglio Comunale, Porro: «La collega si penta e si batta il petto pregando»

Il Consigliere Comunale Porro, di credo mariano e medgjugoriano, raggiunto da Trieste Cafe in merito alla bestemmia pronunciata durante il Consiglio Comunale di oggi 8 Aprile, condanna il comportamento della Consigliera M5S Danielis. Dopo la spiacevolissima gaffe la Consigliera si è prontamente scusata, ma Porro critica pesantemente la collega spiegando che  «è inconcepibile che una consigliera comunale, una persona pubblica, bestemmi così senza alcun motivo la Madonna, la madre del nostro Gesù Cristo. Sebbene abbia chiesto scusa, che non si ripeta mai più che si bestemmi così alla Vergine Santissima. Credo si sia pentita e che non lo farà mai più». 

 

Riguardo una possibile sanzione o eventuale espulsione dall'odierno Consiglio il Consigliere Porro spiega «No, non pensiamo tragicamente, basta che una persona si penta. Noi Cattolici abbiamo il dono del perdono: se lei pubblicamente chiederà scusa della sua bestemmia queste forzature non saranno necessarie» e conclude «sono sicuro che la collega chiederà scusa». 

 

Il Consigliere conferma le grosse difficoltà tecniche riscontrate nello svolgimento del Consiglio, per la prima volta in videoconferenza, oltre che  in diretta streaming su Youtube. «Io avevo proposto» dichiara Porro «di riunirci nel ridotto del Verdi, ma purtroppo la mia proposta non è stata accettata. Non sono ferrato con la tecnologia, ma questi macchinari stanno creando difficoltà. Grazie ai tecnici del Comune però stiamo lavorando, si lavora bene e si procede».