2 giugno, Serracchiani: «Onore a chi lottò per Italia unita»

2 giugno, Serracchiani: «Onore a chi lottò per Italia unita»

 "Siamo in piazza per rendere onore alla forza morale e alla volontà politica di chi lottò per un'Italia libera, democratica e unita, e per giurare a noi stessi che saremo fedeli ai suoi valori. Addolora e preoccupa la scelta di chi ha voluto incidere nella Festa della Repubblica il segno della divisione, anteponendo la contestazione di parte alla superiore appartenenza alla comunità nazionale".‎

Lo ha affermato la vicepresidente del Pd Debora Serracchiani, presenziando oggi a Trieste all'alzabadiera in occasione delle celebrazioni del 2 Giugno.

‎"Sul sangue versato in una guerra sciagurata e in scontri fratricidi - ha aggiunto l'esponente dem -  i partiti seppero insieme costruire la Costituzione della Repubblica, già sancita dal voto popolare: quello sia l'esempio. Perché oggi la memoria di quel vittorioso travaglio si rinnova sotto i colpi di un attacco che ha stroncato oltre 32mila vite in poche settimane, di un pericolo che incombe ancora minaccioso e che spaventa per le conseguenze sociali. Ma la nostra volontà è più forte dello sgomento e - ha concluso - abbiamo le energie per rialzare la testa".