Daniele Silvestri a Grado il 6 agosto per il Festival Onde Mediterranee

Daniele Silvestri a Grado il 6 agosto per il Festival Onde Mediterranee

Dopo l’apertura con il magico concerto di Tosca, il Festival Onde Mediterranee, alla sua 24esima edizione, propone il secondo appuntamento giovedì 6 agosto, alle 21.30, al Parco delle Rose di Grado (come sempre gestito in sicurezza): ospite è Daniele Silvestri con il suo “La cosa giusta tour”.

“Ebbene sì. Si suona. Con serietà ovviamente, ma anche con entusiasmo, con attenzione ma con coraggio, con pudore ma con energia…in questa strana estate… si suona! – spiega lo stesso Silvestri. Quasi impossibile immaginarlo anche solo poco più di un mese fa. E sicuramente sarà diverso, più complicato, anomalo... Sarà una sfida. E proprio per questo sarà forse più emozionante, probabilmente irripetibile. Fatto sta che non vedo l’ora! […]. Continuamente ci chiediamo, nel ritrovare o nel rinnegare certi comportamenti, quale sia davvero … la cosa giusta. Cose che davamo per scontate fino a pochi mesi fa dubitiamo possano tornare mai più, oppure diventano improvvisamente emozionanti (ri)conquiste. E ora anche la musica dal vivo è tra queste”.

Con queste parole e questo spirito Silvestri approda a Grado, e non potrebbe essere più vicino alle intenzioni di Onde Mediterranee, festival a cui ha partecipato più volte!

Artista versatile, nel suo percorso Daniele Silvestri ha spaziato tra scrittura, teatro, musical e cinema. La sua cifra stilistica coniuga la ricerca di una nuova canzone d’autore con il riscontro del grande pubblico, mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile, come testimoniano canzoni quali “Cohiba”, “Il Mio Nemico” e “La Mia Casa” al fianco di “Le Cose che Abbiamo in Comune”, “Salirò” e “Quali Alibi”. E’ stato anche al centro di numerosi progetti costruiti con e per Onlus anche molto diverse tra loro: Movimondo in Mozambico, Agende Rosse, CUAMM, Every Child is my Child tra le altre. Le sue partecipazioni a festival popolari hanno sempre lasciato un segno, grazie alla singolare impronta che le contraddistingue: mai sopra le righe, ma sempre sorprendenti. I suoi testi sono spesso acrobazie linguistiche balzate fuori dagli otto album in studio: un gioco e un talento che ne fanno uno dei cantautori italiani più studiati anche dal punto di vista letterario. Tantissimi i riconoscimenti ricevuti (Premio Tenco, David di Donatello, Recanati, …) a conferma dell’originalità del suo sguardo musicale, sempre vigile sul presente, solidale, lucido, generoso.

La band che accompagna Silvestri a Grado è formata da Piero Monterisi (batteria), Gabriele Lazzarotti (basso), Gianluca Misiti (tastiere e sintetizzatori), Daniele Fiaschi (chitarre), Marco Santoro (fagotto e tromba), Jose Ramon Caraballo Armas (tromba e percussioni), Duilio Galioto (tastiere).

Ultimo appuntamento di Onde Mediterranee: Max Gazzè, nella Piazza Grande di Palmanova il 9 agosto, concerto inserito nel cartellone di Estate di Stelle.