Wärtsilä, pres Cr FVG: "stop tribunale a licenziamenti, è pietra miliare"

Wärtsilä, pres Cr FVG: "stop tribunale a licenziamenti, è pietra miliare"
(ACON) Trieste, 23 set - Verrebbe da dire: giustizia è fatta, l'Italia non è un terreno di conquista ma un Paese che tutela il lavoro e promuove lo sviluppo. Ora il dialogo prosegua con le giuste basi e le opportune prospettive di salvaguardia per l'occupazione e per l'economia nazionale e territoriale. Soddisfazione e cauto ottimismo, quindi, da parte del presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia nel commentare la sentenza del giudice del Lavoro del Tribunale di Trieste, Paolo Ancora, che blocca i licenziamenti dei 451 dipendenti Wartsila dello stabilimento di San Dorligo (Trieste), messi frettolosamente alla porta dall'azienda finlandese. L'accoglimento del ricorso proposto dai sindacati è, secondo il massimo esponente dell'Assemblea legislativa Fvg, la conferma di un'azione impostata male e sviluppata peggio dalla Wartsila. Indubbiamente va considerata come base fondamentale per una corretta soluzione della questione in corso ma, parallelamente, è anche una pietra miliare nella giurisprudenza che deve regolare i comportamenti delle multinazionali in Italia. ACON/FC