La Francia dice stop agli animali selvatici nei circhi itineranti e agli allevamenti di visoni

La Francia dice stop agli animali selvatici nei circhi itineranti e agli allevamenti di visoni
In Francia è stop agli animali selvatici nei circhi itineranti e agli allevamenti di visoni. È questa la decisione annunciata dalla ministra francese della Transizione ambientale, Barbara Pompili, alla vigilia della prima conferenza Onu sulla biodiversità. "Dietro a questo spettacolo tanto amato dai bambini c'è spesso tanta sofferenza da parte delle bestie. Dobbiamo tutelare il benessere della fauna selvatica" ha spiegato Pompili, annunciando un finanziamento di 8 milioni di euro dal governo in vista anche delle prossime chiusura di tutti gli allevamenti di visoni e il divieto di delfini e orche in cattività nei parchi acquatici. "Circhi e altre realtà dovranno reinventarsi, con il sostegno dello Stato", ha proseguito la Ministra. "Stabilire una data non risolve tutti i problemi. Preferisco dare il via ad un processo affinché accada quanto prima", ha concluso Pompili. Ancora da capire la ricollocazione degli animali ma la Ministra ha assicurato che le "soluzioni andranno trovate caso per caso, per ogni circo e ogni animale"