Pallamano Trieste attesa dalla sfida interna contro il Carpi

Pallamano Trieste attesa dalla sfida interna contro il Carpi
Reduce dalla buona e vittoriosa prestazione di Rubiera la Pallamano Trieste sabato al PalaChiarbola (fischio d'inizio fissato alle ore 19; arbitri Fato-Guarini) è attesa dalla sfida contro il neopromosso Carpi per cercare di allontanarsi ulteriormente dai bassifondi della graduatoria di un campionato che entra sempre più nel vivo.
 
“I nostri prossimi avversari -spiega in fase di presentazione al match il ds biancorosso Oveglia- rappresentano, senza dubbio, un'ottima realtà per il torneo. Nel turno precedente la formazione guidata da coach Serafini ha disputato una grande partita contro il Bolzano dimostrando notevole qualità a cominciare dal portiere croato Jurina per poi passare alla coppia di terzini composta da Eric e Marsan, ex Umago, giocatori molto dotati a livello realizzativo. L'anima della squadra è il capitano Beltrami mentre Ceccarini si distingue nel ruolo di ala destra. Nonostante le difficioltà patite durante la settimana dovremo affrontare il Carpi con la determinazione che ci contraddistingue confidando nei nostri tifosi che da sempre rappresentano l'ottavo uomo in campo”.
 
La società ricorda che l'accesso (biglietteria aperta a partire dalle ore 18) al palasport è vincolato al possesso del “Super Green Pass”, tale certificazione in formato cartaceo permetterà agli addetti al controllo di velocizzare, rispetto al digitale, le procedure di ingresso.