Nuoto Paralimpico in Acque Libere, la triestina Brunetti è bronzo al Campionato Italiano!!

Nuoto Paralimpico in Acque Libere, la triestina Brunetti è bronzo al Campionato Italiano!!
Da diversi anni la Sardegna si conferma protagonista del Campionato Italiano Assoluto Paralimpico in Acque-Libere grazie all'investimento di Danilo Russu Presidente Comitato Sardo F.I.N. e della sua squadra che unitamente alla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico e alla propria Delegazione Regione Sardegna, guidata dalla competente Silvia Fioravanti, e in collaborazione con la Società Albatross, hanno indetto e organizzato l'atteso evento, giunto alla sua IX^  edizione.
 
Quest'anno la gradita sorpresa dell' inclusione nella 3^ tappa (dopo i successi di Lignano Sabbiadoro e Taranto) della straordinaria DTW Rce di Dominate The Water in Sardegna.
 
Manifestazione che aspira a diventare il principale circuito italiano  di nuoto in Acque-Libere. Una grande festa acquatica per sportivi appassionati, con il coinvolgimento delle istituzioni locali, patner commerciali, il tutto all' insegna della piena ecosostenibilita' ambientale.
 
Quasi 300 le iscrizioni  diversificate per età anagrafica, capacità tecniche e velocita', ma tutti animati dalla passione per il mare.
 
L'appuntamento è stato impreziosito dal l'avvincente coinvolgimento della squadra nazionale di nuoto di fondo F.I.N. al completo (in Regione per ritiro collegiale).
 
Tra i plurimedagliati, Gregorio Paltrinieri il promotore del progetto Dominate The Water nonché Campione del Mondo in carica nei mt.1.500 in vasca lunga e nella Km 10 in Acque Libere; Domenico Acerenza Campione Europeo Km 10 e staffetta, argento  Km 5; Dario Verani Campione Mondiale in carica Km 25; Barbara Pozzobon quarta ai Mondiali Km 25; Martina De Memme onorevole 10^ posizione europea nella 10 Km. Presenti pure alcuni prestigiosi atleti stranieri e giudici di gara internazionali.
 
Il programma ideato su due giornate (17 e 18/09/22) presso l' incantevole spiaggia di Asinara e' stato stravolto dal vento di Mestrale che ha obbligato inizialmente uno spostamento alla spiaggia di Sassolungo a Porto Torres, a seguire il rinvio alla giornata seguente presso il Wind Surfing Center nella splendida cornice paesaggistica di Stintino.
 
DTW insieme Freedom  in the Water  Acquatic Team Freedom, A.S. Albatross e le  Federazioni hanno saputo affrontare con maestria le ostilità meteorologiche presenti, rielaborando il programma più volte in modo da favorire la massima partecipazione degli iscritti.
 
Le competizioni su varie distanze si sono susseguite alla presenza di un festoso e numeroso pubblico.
 
Le gare con il coinvolgimento degli atleti paralimpici sono state caratterizzate dalla presenza di un deciso vento in senso  contrario e da numerose meduse urticanti che hanno lasciato svariate impronte sulla pelle.
 
Diverse le defezioni.
 
La maggior parte, ha affrontato le prove con determinazione e coraggioso piacere di nuotare al fianco dei stimati beniamini sportivi. 
 
La classifica finale del Campionato Italiano Assoluto F.I.N.P e' composta dai premiati per il percorso mt. 1.500  riservato alle categorie da S03 a S06, da quelli della prova di mt. 3.000  per le cat. riunite S07-S10. Nella gara delle classi con bassa numerazione, meritata vittoria del capitano azzurro Efren Morelli S04 (G.S. FF.OO./ Canottieri Baldesio) in 13'43", seguito da Tommaso Diacomu S05 (A.S. Silvia Tremolada) in 17'37" e da Cristian Lucarelli  S06 (Polisportiva Comunale Riccione) in 17'36. La prestazione femminile migliore per Caterina Meschini S06 (S.S.Lazio Nuoto) in 12'46, seguita da Chiara Vellucci S05 (Ergo Sum Roma) in 17'59" e terza Giulia Riva   (A.S.Silvia Tremolada) in 20'17".
 
La competizione mt.3000 è  stata vinta da Alberto Amodeo S08 (Polha Varese) in 44'32, secondo Roberto Pasquini S10 (S.S. Lazio Nuoto) con  41'58 che gli ha fatto vincere anche il primo posto x cat. Master, seguito da Giuseppe Spatola S07 (G.S. Paralimpico Difesa) in 48'18".
 
La padrona di casa Francesca Secci S09 (Saspo Cgliari) si conferma vincente con 48'18, seconda Daniela Palazzetti S10 (S.S. Lazio Nuoto) in 57'48" seguita a stretta distanza dalla grintosissima atleta del Friuli Venezia Giulia, ROSANNA BRUNETTI S10 (ACQUAMARINA TEAM TRIESTE A.S.D.  A.P.S.) che ha toccato il  traguardo dopo 1h 02'45".
 
La cerimonia di premiazione, in presenza del Presidente F.I.N.P Roberto Valori e delle istituzioni locali, è  stata particolarmente emozionante anche per il caloroso riconoscimento da parte del pubblico presente.
 
Ampia soddisfazione per la veterana ROSANNA BRUNETTI sul podio affianco delle giovani Campionesse.
 
La meritata medaglia di bronzo sancisce pure la sua migliore prestazione cronometrica sulla distanza.
 
E' riuscita a migliorare la sua precedente, ottenuta nella 1^ tappa DTW lignanese a luglio scorso (1 h 06" 70). Un'importantissima auto-gratificazione a conclusione di una stagione particolarmente attiva e ricca di bellissime e inaspettate conquiste  e gioie sia sportive che umane, vissute in acqua (dolce e salata)  ma pure sui campi di gara, condividendo esperienze con gli altri partecipanti.
 
La manifestazione svoltasi a  Stintino rimane un valido e concreto esempio di attività agonistica integrata tra varie tipologie di Federazioni: atleti/e F.I.N., atleti/e F.I.N.P. e  l' apri-pista F.I.S.D.I.R. Davide Ramani (A.S.D. Canottieri Mincio) vincente e convincente nella prova del Miglio Marino. 
 
Nella premiazione atleti  F.I.N. della 3^ tappa DTW  le artistiche medaglie di legno sono state assegnate per la gara mt.3.000 a Nicola Menegalli (Lugano Nuoto) primo posto in 38'56", secondo Gianluca Sandali (Circolo Canottieri  Aniene) in 38'59", e terzo posto Matteo  Ortu ( Esperia ASD Cagliari) in 39'13".
 
Prima femmina al traguardo, Carla De Gioannis (Rari Nantes Cagliari Sd) in 44'39", seconda Vittoria Condarelli (Nuotatori Milanesi) in 47'45" e terza Beatrice Maggipinto (Rari Nantes Cagliari ASD) in 48'19".
 
La competizione del Miglio Marino e' stata vinta da Gregorio Paltrinieri  (G.S. Fiamme Oro) in 16.39", secondo Dario Verani (Centro Sportivo Esercito) in 16'40" e terzo Davide Marchello (Aurelia Nuoto ASD) in 16'41. Quest'ultimo, giovane talento è  riuscito ad anticipare toccando l'arrivo prima di Paltrinieri (secondo) e Verani (terzo) nella prova della traversata mt. 3.900.
 
Mentre il calendario DTW prevede la quarta ed ultima tappa a Positano a fine mese, l'atleta ROSANNA BRUNETTI di ACQUAMARINA TEAM TRIESTE A.S.D.  A.P.S. si orienta alla sua abituale partecipazione alla festosa "Barcolana Nuota" di domenica 2 ottobre nella sua amata Trieste.