«Più sicurezza a Barcola, presidio fisso di polizia locale lungo la riviera barcolana»

«Più sicurezza a Barcola, presidio fisso di polizia locale lungo la riviera barcolana»

“Fratelli d’Italia: Chiediamo un presidio fisso di polizia locale lungo la riviera barcolana”.

Così si sono espressi Gabriele Cinquepalmi, Salvatore Porro e Claudio Giacomelli, consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, in merito ad alcune segnalazioni pervenute circa la sicurezza dei giovani bagnanti lungo l’affollata riviera barcolana.

“Prevenire è sempre meglio di curare” hanno sintetizzato i consiglieri comunali.  “Come ogni anno, anche questa estate si ripresenta il tema della sicurezza lungo la pineta di Barcola e lungo tutti i “topolini”.

“Il grande numero di giovani e giovanissimi che, durante i giorni d'estate, affollano la riviera triestina ci deve porre l'esigenza di aumentare i controlli e la vigilanza da parte dell’amministrazione comunale. Fratelli d’Italia invita il sindaco a predisporre uno specifico meccanismo straordinario di controllo e di vigilanza che faccia sentire al sicuro i nostri giovanissimi e i loro genitori.”

“In particolare quest’anno, hanno continuato Porro, Giacomelli e Cinquepalmi, a causa dell'emergenza da coronavirus, moltissime famiglie rimarranno in città e frequenteranno la riviera barcolana. Purtroppo negli anni passati si sono verificati episodi molto spiacevoli che, in alcuni casi hanno viste coinvolte alcune giovanissime ragazze. Solo la presenza fisica delle forze dell'ordine può garantire quell’effetto di deterrenza che invece le telecamere in questo caso non assicurano affatto”.

“Per questo, concludono i tre esponenti di Fratelli d’Italia, chiediamo al sindaco di predisporre un presidio fisso la cui presenza aiuterà a scongiurare e a prevenire spiacevoli situazioni, oltre che ovviamente a contrastare eventuali malintenzionati.”