Lunedì presidio sotto il Municipio "per ribadire il NO della città all'ovovia" in contemporanea al Consiglio Comunale

Lunedì presidio sotto il Municipio "per ribadire il NO della città all'ovovia" in contemporanea al Consiglio Comunale

Il Comitato NO ovovia indice un presidio sotto il Municipio, in concomitanza con il Consiglio comunale straordinario dedicato all'ovovia richiesto dalle forze di opposizione. L'appuntamento è per lunedì 5 dicembre dalle ore 18.30 in Piazza Unità.

 

Il Comitato intende far sentire con forza all'aula il netto NO della cittadinanza a un'opera inutile, impattante e insostenibile. Sarà possibile ascoltare dalla piazza in diretta i lavori del Consiglio, intervallati da interventi dei membri del Comitato e delle Associazioni. È previsto anche un girotondo simbolico che abbracci il Municipio, per sottolineare il mancato coinvolgimento della cittadinanza e la mancata trasparenza relativa a questo progetto.

 

Tutte le perplessità del Comitato sono infatti state ribadite dai documenti di Regione, Soprintendenza e Ministero dell'Ambiente preposti alla verifica del progetto della Cabinovia dove  c’è scritto che:

1) L’ovovia non riduce il traffico;

2) I costi di gestione sono a carico del Comune;

3) I documenti progettuali sono carenti di elementi fondamentali;

4) Non si possono fare cabinovie (anche non sciistiche!) in zona Natura 2000 (Bosco Bovedo).

 

"Nonostante tutto questo, l’amministrazione comunale si ostina a portare avanti un progetto privo di requisiti e ragioni sufficienti per poter esser realizzato, e ha già speso 700.000 € dei soldi di noi cittadini - dichiara William Starc, Coordinatore del Comitato NO ovovia - per questo ci auguriamo che la cittadinanza risponda compatta e venga a far sentire la propria voce, finora inascoltata - all'aula consiliare."