Duino-Aurisina Roberti "ammonisce” Pallotta e Romita: “Riprovevole teatrino cessi immediatamente”

 Duino-Aurisina Roberti "ammonisce” Pallotta e Romita: “Riprovevole teatrino cessi immediatamente”

Pubblichiamo da Pierpaolo Roberti segretario provinciale Lega - Salvini premier

Da settimane stiamo assistendo, in silenzio, al teatrino dell’assurdo a Duino-Aurisina.

 
Dopo aver governato per quattro anni e mezzo, portando a casa finanziamenti, nuovi cantieri, opere importanti per la comunità (dopo cinque anni di vuoto della sinistra) avremmo potuto ragionare senza troppi patemi d’animo sul prossimo quinquennio, per ottenere dai cittadini il rinnovo del mandato e portare a termine quanto avviato. 

 
A quanto pare, però, a qualcuno le cose semplici non piacciono e ha deciso di smettere di parlare di politica e di buona amministrazione preferendo scatenare una guerriglia non tra partiti o posizioni ideologiche bensì tra persone, tra due persone.

Tutto legittimo, per carità. La politica è fatta di idee, ma le idee devono per forza di cose essere portate avanti da persone. Tutto legittimo, ma di dubbio gusto quando lo scontro si riduce alla pretesa di una poltrona da una parte o all'imposizione di veti dall’altra.

Abbiamo osservato in silenzio, sperando che la ragionevolezza prevalesse, ma evidentemente così non è stato.
 
Riteniamo la figura di Daniela Pallotta importante per il futuro di Duino-Aurisina, esattamente come consideriamo fondamentale per la coalizione Massimo Romita. Ma siccome non stiamo parlando del futuro di due persone, bensì di un'intera comunità, non possiamo non rimarcare che, a prevalere sulle contrapposizioni di natura individuale, debba essere sempre l'interesse collettivo.
 
Proprio per questo, lancio un appello a Pallotta e Romita affinché questo riprovevole teatrino cessi immediatamente. Diversamente, la Lega si sentirà libera di valutare ogni opzione per continuare a garantire il buon governo della coalizione di centrodestra a Duino-Aurisina.