Nuova casetta dell'acqua in via Valerio

Nuova casetta dell'acqua in via Valerio

E’ stata attivata e presentata ufficialmente oggi (mercoledì 23 novembre,) in via Valerio (vicino all’Università, in prossimità della fermata bus prima del distributore di benzina) la nuova “casetta dell’acqua” realizzata a cura del Comune di Trieste, attraverso uno specifico finanziamento della Regione FVG e gestita della Proacqua Group S.r.l.

 

Sul posto sono intervenuti l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Grandi Opere e Patrimonio Elisa Lodi, l’assessore regionale all’Ambiente Fabio Scoccimarro, i consiglieri comunali Alberto Polacco e Stefano Vatta, il direttore del Servizio Servizio Project Financing e Coordinamento Amministrativo Andrea Prodan e la prof. Patrizia de Luca per l’Università degli Studi.

 

“Con un investimento di 30 mila euro, metà dei quali finanziati dalla Regione con l’assessore Scoccimarro che ringrazio - ha spiegato l’assessore Elisa Lodi – abbiamo realizzato e diventa oggi operativa una nuova casetta dell’acqua, che va ad aggiungersi alle altre sei già attive e apprezzate sul territorio comunale, sia in centro che in periferia. Sono strutture molto utilizzate e che, come noto, fanno bene all’ambiente, anche perché contribuiscono alla riduzione della plastica, e per questo continueremo a lavorare in questa direzione”. Soddisfazione anche nelle parole dell’assessore regionale Fabio Scoccimarro che ha tra l’altro ribadito l’impegno della Regione in questo senso ed espresso apprezzamento per quanto si sta facendo con l’Amministrazione comunale di Trieste. 

 

Oltre che in via Valerio, nei pressi dell’Università degli Studi, altre sei casette dell’acqua sono attive a Borgo S. Sergio (via Grego 40), Rozzol Melara (via Kock 8), San Giovanni Rotonda Boschetto (sul marciapiede, in corrispondenza dell'attraversamento davanti Circoscrizione), Roiano (via Moreri), Valmaura (via Valmaura) e in via Locchi (nei pressi della Circoscrizione). Attualmente la ditta Proacqua Group S.r.l. provvede a tutti gli interventi di manutenzione e igienizzazione degli erogatori e l’acqua viene posta in vendita al prezzo calmierato di 0,08 euro il litro, attraverso l’acquisto della tessera prepagata (che nel caso di via Valerio può già essere acquistata nel vicino distributore di benzina).

 

Da segnalare infine che per l’Università di Trieste, l’istallazione della casetta dell’acqua in via Valerio va a supportare il progetto di AReTs (acqua di rete), che ha già visto l’attivazione di 20 erogatori di acqua microfiltrata nei locali del Campus di piazzale Europa, a cui se ne aggiungeranno altri 6 entro la primavera del 2023