Monfalcone - biblioteca, teatro e stadio verranno ribattezzati dai cittadini

Monfalcone - biblioteca, teatro e stadio verranno ribattezzati dai cittadini

Monfalcone è cultura, sport, ed è identità. Gli investimenti degli ultimi anni raccolgono i loro frutti e la giunta comunale ha ritenuto doveroso dare un nome anche ad alcuni edifici pubblici, frequentati quotidianamente dai cittadini e sempre vivi di eventi e incontri, ricordando personaggi che a questa Città hanno dato valore e visibilità nel passato.

 

“Ci sembra doveroso ricordare chi ha fatto grande Monfalcone in passato, dando un’intitolazione a edifici importantissimi in Città, ma ancora ‘senza nome’”, ha dichiarato il Sindaco Anna Cisint. “Insieme all’Assessore Luca Fasan e al giornalista Roberto Covaz abbiamo convenuto che la storia della nostra Città va ricordata anche attraverso i luoghi attuali della cultura, sostituendo l’ormai freddo aggettivo ‘comunale’ ed è altrettanto doveroso coinvolgere tutti i cittadini, chiamati a ricordare le eccellenze di Monfalcone”.

 

Per questo, in Biblioteca e all’URP in Municipio, sono presenti da qualche giorno delle urne per invitare tutti i cittadini a partecipare alla decisione.

E proprio la Biblioteca, il Teatro Comunale e lo Stadio di via Boito saranno i protagonisti di questo ‘battesimo’, edifici che ormai sono simbolo dell’intensa attività culturale e sportiva della città.

 

Chi può essere segnalato?

Personaggi che hanno accresciuto la visibilità di Monfalcone, che sono nati o hanno vissuto a Monfalcone, deceduti almeno da 10 anni.

Il concorso verrà promosso attraverso il sito Internet del Comune, della biblioteca, del teatro e attraverso le principali pagine social dei servizi.

 

Alcuni suggerimenti, assolutamente non esaustivi, già emersi per lo Stadio:

Sergio "Bracco" Politti, Lucio Germani, Ferruccio Locci, Mario Degrassi, Sergio Morin, il portiere Collovati, Maurutto, l'allenatore Bettini, Renato Deiuri.

Per il Teatro: Vittorio Fasolo, Giorgio Valletta, Ferruccio Patuna, Luciana Ceriani, Marlena Bonezzi, le sorelle Marianna e Luigia Pascoli.

Per la Biblioteca: Alberto Chersi, Sergio Miniussi, Silvano Del Missier, don Bartolomeo Bertotti, monsignor Enrico Marco, Angelo Colleoni, Paolo Signoretto e Armando Depetris.

 

Ma ancora sono tanti i nomi che potrebbero emergere, e il Comune resta aperto ai consigli dei Monfalconesi.