Covid, drammatica situazione in Slovenia: è fascia nera

Covid, drammatica situazione in Slovenia: è fascia nera

Pubblichiamo da Vivere in Slovenia

Il piano di allentamento delle Il piano di allentamento delle misure anti-Covid in Slovenia avverrà in più fasi, decise sul numero di ricoveri e contagi calcolato su una media di sette giorni. Attualmente siamo in fase nera.  Quando la media scenderà sotto i 1350 contagi settimanali e i 1200 ricoveri, scatterà la fase rossa e potranno riprendere i trasporti pubblici (a regime ridotto) e riaprire musei, biblioteche, gallerie, parrucchieri, manicure e pedicure. 🟠 Sotto le mille infezioni e ricoveri, si entrerà in fase arancione e riapriranno gli asili, le prime tre classi delle scuole elementari e gran parte delle attività commerciali. Le attività sportive saranno permesse solo all’aperto. Sarà possibile l’assembramento fino a dieci persone ed in tutte le regioni che rientreranno nei parametri, si potrà circolare tra Comuni. 🟡 La fase gialla sarà autorizzata dal Governo sotto le 600 infezioni ed i 500 ricoveri e prevedrà il nomale funzionamento delle scuole primarie e delle ultime classi delle secondarie, oltre che la revoca del divieto di attraversare i confini comunali e del coprifuoco. 🟢 La fase verde scatterà quando il numero dei nuovi casi positivi scenderà sotto i 300 e finalmente saranno revocate tutte le restrizioni, tranne quelle igienico sanitarie e la chiusura di bar e locali notturni.