Al prossimo congresso nazionale della Federazione italiana Ossigeno-Ozono Terapia verranno presentati i risultati di uno studio dell’Ambulatorio di Terapia del Dolore di Gorizia

Al prossimo congresso nazionale della Federazione italiana Ossigeno-Ozono Terapia verranno presentati i risultati di uno studio dell’Ambulatorio di Terapia del Dolore di Gorizia

L’Ambulatorio di Terapia Del Dolore di Gorizia parteciperà con il dott. Corrado Thomann al X Congresso Nazionale della Nuova Federazione di Ossigeno-Ozonoterapia che si svolgerà il 20 e 21 maggio a Rimini, portando i risultati di uno studio relativo all’applicazione dell’Ozono in peridurale sacrale. L’iniezione di ozono attraverso il canale sacrale permette il trattamento di sintomatologie dolorose a livello del rachide lombosacrale, in particolare le stenosi, che sarà oggetto al Congresso, ma anche per le ernie discali di cui è in corso un’altrettanta promettente raccolta dati.

Questa tecnica anestesiologica ad approccio peridurale, ovvero capace di arrivare in prossimità del midollo spinale, veniva già erogata da anni in Ambulatorio con cortisone e anestetico locale. Dal 2020, grazie alla donazione dell’Ozonoterapia da parte dell’Associazione Soroptimist International, tale procedura è stata potenziata attraverso un mix terapeutico di ozono e cortisone, ottenendo ottimi risultati.

Ogni anno in Terapia del Dolore a Gorizia vengono applicate circa duemila prestazioni solo di ozonoterapia tra infusioni endovenose e infiltrazioni, di cui 260 applicazioni peridurali.
Questi risultati di rilievo vengono eseguiti dall’Ambulatorio facente parte della Struttura Complessa Anestesia e Rianimazione sotto la guida del dott. Massimiliano Saltarini che, seppur non operando come clinica universitaria, svolge comunque una costante attività di ricerca di soluzioni migliorative per il trattamento antalgico dei pazienti della nostra regione.